Halloween Vocabolario cinese

Halloween è la festa più spettrale dell’anno, e anche se non è una festività molto celebrata in Cina, ho pensato di scrivere questo post e sfruttare l’occasione per ampliare il nostro vocabolario cinese ed includere queste parole terribili e malefiche deihihiheeee!!!!! 😉 Sopra vi ho lasciato il video dedicato, in cui pronuncio alcune di queste parole e potete vedermi truccata come non avete visto mai!! 😀

Halloween Season in Sleepy Hollow, New York

Halloween 万圣节 Wànshèngjié

Buon Halloween 万圣节快乐  wànshèngjié kuàilè

Costumi da Halloween 万圣节服装 wànshèngjié fúzhuāng

Zucca 南瓜 nánguā

Lanterna di zucca 南瓜灯 Nánguā dēng

Dolcetto o scherzetto 诡计或者糖果 guǐjì huòzhě tángguǒ

Vampiro 吸血鬼 xīxuèguǐ

Strega 女巫 nǚwū

Fantasma 鬼魂 guǐhún

Zombi 僵尸 jiāngshī

Ragni 蜘蛛 Zhīzhū

Pipistrelli 蝙蝠 biānfú

Corvo 乌鸦 wūyā

Casa stregata 鬼屋 guǐwū

Gatto nero 黑猫 hēi māo

Lupo mannaro 狼人 lángrén

Paura 恐惧 Kǒngjù

Se per Halloween non sapete ancora da cosa travestirvi, cliccate QUI per vedere qualche travestimento dei ragazzi orientali! Alcuni sono davvero da non perdere!!  😀

 

 

 

 

Annunci

Trucco in stile CINESE – TEATRO DELL’OPERA

Se ad Halloween o a Carnevale non volete truccarvi e mascherarvi con i soliti travestimenti, ecco 3 mie proposte prese in prestito dal Teatro dell’Opera di Pechino.

La prima maschera si chiama Chou (brutto) è una sorta di pagliaccio, una figura secondaria e burlona. Il trucco è semplicissimo da realizzare, bastano pochi colori e non c’è bisogno di essere dei truccatori professionisti (come infatti non sono io)chou-the-comedy-role

Altra proposta è quella secondo me, più affascinante di tutte! Nell’Opera di Pechino si chiama Dan, e sono le maschere delle donne. I copricapi sono elaboratissimi ed io mi sono arrangiata con quel che avevo in casa, ma potete semplicemente concentrarvi sul trucco del viso e aggiungere un abito in stile cinese.

Peking-Opera

Ultima proposta è una maschera molto caratteristica del Teatro dell’Opera, il bianco simboleggia il male, mentre il rosso la bontà.

download (1)

 

Da cosa vestirsi ad HALLOWEEN? – Idee dall’estremo Oriente.

Vi piace festeggiare Halloween? In Cina Halloween (Wànshèngjié 万圣节) non è una festa celebrata e sentita con in Inghilterra o in America, ma come sapete se c’è da festeggiare i cinesi non si tirano indietro!! 😀 Non sono mai stata un’amante di streghe, teschi e mostri, personalmente questa festa l’ho sempre associata a riunioni familiari; infatti il 31 è il compleanno di mio padre e di sua sorella e spesso si passa Halloween tutti insieme. Amo le riunioni familiari, i parenti non li vedo quasi mai e mi piace la loro compagnia! Comunque sia, so che molti di voi adorano festeggiare Halloween, e quindi ho pensato di mostrarvi qualche travestimento adottato dai ragazzi cinesi, magari vi potrebbe dare qualche spunto per qualche look! 🙂

HORROR HOSPITAL
HORROR HOSPITAL
123890122_title1n
Un look molto sexy e semplice da riprodurre! basta avere una parrucca (o tanti capelli eheh) e un kimono o qipao (abito cinese)

images (1)

ZOMBIE
ZOMBIE
DINASTIA QING ZOMBIE
DINASTIA QING ZOMBIE
QUESTO MI FA MORIRE DAL RIDERE!
QUESTO MI FA MORIRE DAL RIDERE!
face_in_face_make_up
Questo look gira sul web da svariati anni, ma ogni volta che lo vedo mi prende un colpo!!

DSC_0045 f33a799ab127bf574aee54ef53a7df8f

QU
NON SONO CINESI MA SONO GENIALI!

xin_54210052619418752750122

JG4220
UN MIX TRA ALICE E LO STREGATTO!
Hellokitty!
Hellokitty!
MASCHERE PER I PIù PICCINI
MASCHERE PER I PIù PICCINI
UN CLASSICO: LA ZUCCA! MA INDOSSATO DA UNA BIMBA CINESE E' TUTTA UN'ALTRA COSA!! *_*
UN CLASSICO: LA ZUCCA! MA INDOSSATO DA UNA BIMBA CINESE E’ TUTTA UN’ALTRA COSA!! *_*

I Ghostbuster compiono 30 anni – Film in cinese

ghostbusters_poster-image

Vi ricordate il film Ghostbuster – Acchiappafantasmi? Io da piccolina li adoravo e ricordo che del cartone animato non mi perdevo neanche una puntata!! La storia narra le vicende di 3 (poi si aggiunge un quarto) acchiappafantasmi: Peter (Bill Murray), Raymond (Dan Aykroyd), Egon (Harold Ramis) e Wintosn (Ernie Hudson), che difendono la città di New York dall’attacco di terribili e fastidiosi fantasmi!

La pellicola risale al 1984 e quest’anno compie 30 anni!! Infatti per l’occasione vi lascio questo spezzone del film, in cui gli Acchiappafantasmi si trovano al cospetto del mostro fatto di marshmallow “Stay Puft” (a me da piccola faceva paura!). Lo spezzone è sottotitolato in cinese (tradizionale), ma essendo dei dialoghi brevi e semplici, sarà divertente provare a tradurre le conversazioni in cinese!! 😀

Pollo alle mandorle e verdure

 

Il pollo alle mandorle, dopo gli involtini primavera (QUI la versione non fritta)sono la pietanza più popolare tra coloro che si affacciano al mondo della cucina cinese! Il pollo alle mandorle che mangiamo al ristorante piace perchè è semplice, e le mandorle gli da quel tocco di “esotico e strano”! Insomma alzi la mano chi l’ha assaggiato almeno una volta! Ecco visto.. Quasi tutti! 🙂

La ricetta che vi propongo mi è stata consigliata da una mia amica cinese e vi assicuro che è deliziosa!

INGREDIENTI:

Usate le verdure che avete in casa (NB: le quantità regolatele in base alle vostre esigenze. Io sono andata ad occhio e a gusto personale).

Peperone rosso.

Porro

Cipolla

Carote tagliate a rondelle

Gambo di sedano

Carne di pollo tagliata a cubetti

Mandorle pelate (tenere a mollo per 30 min circa, si devono ammorbidire)

Maizena

Salsa di ostriche (va bene anche salsa di soia)

Zucchero

P1060039

PROCEDIMENTO:

Laviamo il petto di pollo, lo strizziamo e lo mettiamo in una ciotolina

 

P1060041

 

In un 1/2 bicchiere abbondante di acqua fredda facciamo sciogliere 2 cucchiai di maizena (dobbiamo girare fino a quando non ci sono più grumi) e versiamo tutto nella carneP1060042

Aggiungiamo la cipolla e un cucchiaio abbondante di salsa di ostriche. Se non avete la salsa di ostriche aggiungete la salsa di soia.P1060044

Mescoliamo e lasciamo marinare per una mezz’oretta.P1060045

In un wok, va bene anche una padella, aggiungete un po’ d’olio d’oliva o di semi (come preferite) appena l’olio è abbastanza caldo, con una forchetta prendiamo la carne e la facciamo cuocere fino a quando è bianca tutta la superfice.

Quando la carne è tutta bianca (ma ancora non cotta del tutto) la togliamo dal wok e iniziamo a cuocere le verdure. Dopo qualche minuto di cottura aggiungiamo 2 cucchiai di salsa di soia, un cucchiaino di zucchero e aggiungiamo nuovamente la carne.

Adesso, aggiungiamo le mandorle e in un mezzo bicchiere di acqua fredda facciamo sciogliere 1 cucchiaio di maizena e lo versiamo nel wok, giriamo prontamente e attendiamo che si formi la cremina densa e tipica della cucina cinese. E il piatto è pronto!pollo (2)

Salsa Barbecued (BBQ) cinese

Ultimamente sugli scaffali dei supermercati nostrani, tra le varie salse, ho iniziato a vedere che sempre più aziende stanno producendo le loro salse barbecued (abbreviato BBQ). In America ne vanno matti, ma anche in Cina non scherzano! Loro la chiamano 叉燒 Cha shao o char siu,ed è una salsa agrodolce piuttosto densa, si sparge sulla carne durante la cottura o subito dopo averla cucinata. La possiamo trovare nei minimarket asiatici, venduta in barattoli.

41A9IMRj12L._SL500_AA300_

(Se voleste riprodurla in casa, è FACILISSIMA da preparare, ma vi avverto: ci vogliono svariati ingredienti non di facile reperibilità..)

INGREDIENTI E PROCEDIMENTO 

In una ciotolina metti:

2 cucchiai di salsa hoisin ( se non hai questa salsa metti in parti uguali ketchup, melassa (se non trovi la melassa, prova con miele d’acero e un pò di zucchero sopra, oppure sciroppo d’agave) e salsa di fagioli dolci.

1 cucchiaio di salsa di fagioli

1 cucchiaio di salsa di ostriche

1/2 bicchiere di vino bianco dolce

Amalgama il tutto e aggiungi anche:

2 cucchiai di salsa di soia scura (va bene anche quella chiara)

1 cucchiaio di semi di sesamo tostati (facoltativi)

1 cucchiaio di miele

Mischia bene ed è pronto da aggiungere sulla carne!

Se vuoi conoscere come sostituire gli ingredienti cinesi (clicca qui)

spareribs_blackbeans

Matcha latte drink

Oramai conosciamo bene i potenziali benefici del tè, infatti è capace di fortificare le nostre difese immunitarie e anche di contrastare delle malattie croniche, ma forse non tutti sanno che la qualità Matcha (una polvere pregiata di tè verde prodotta di Giappone), è consigliata come integratore per preservare la nostra bellezza, come anti-age; migliora la concentrazione e ci aiuta ad affievolire la spossatezza data dal cambio di stagione!

images (1)

In cucina è una polvere molto usata, viene infatti impiegata per preparare gelati, spaghetti, pasta fresca, biscotti (clicca qui per la mia ricetta), ma viene anche aggiunta a vellutate, ad esempio come quella di asparagi! Alle pietanze dona uno splendido color verde e un sapore vagamente vegetale ma dolciastro. A me piace molto e spesso lo aggiungo nell’impasto dei plum cake!! 😉 Se vi state chiedendo dove acquistare la polvere di tè, niente paura! E’ reperibile nei negozi che vendono tè e tisane (quelle fornite), oppure in alcuni minimarket asiatici (in questi riuscirete a risparmiare), oppure se non avete minimarket asiatici vicino , vi consiglio di acquistarla on line. (Ci sono tante varianti di tè matcha, ma vi avverto che ognuna è piuttosto costosa..) Qui qualche sito: The Republic Of Tea, Emporio Ecologico, Il Giardino dei Libri (non conosco la serietà di questi siti -io acquisto solo negli asian market- quindi prima di fare shopping informatevi bene!)

Oggi vi propongo una bevanda molto conosciuta non sono in Oriente che si chiama Matcha latte, vi posto la versione calda e quella fredda! Poi ditemi quale preferite! 😉 

 VERSIONE CALDA

1 1\2 cucchiaino di polvere di tè verde (matcha)

2 cucchiai di acqua calda (non bollente)

1 bicchiere di latte (di mucca, soia, mandorle. Quello che preferite)

1 cucchiaio di zucchero o di miele (facoltativo)

  • In una tazza aggiungere il tè in polvere e l’acqua, con un frullino da cappuccino, oppure con l’apposito frustino di bambù (se non avete questi utensili va benissimo un cucchiaino) mischiate e fare dissolvere la polvere senza lasciare grumi.
  • Su un pentolino aggiungere il latte e lo zucchero e fateli bollire appena, spegnete il fuoco ed immergete il frullino da cappuccino nel latte, azionarlo fino a quando non c’è abbastanza schiuma.
  • Ora versate il latte nella tazza dove c’era il tè matcha, e a piacere spolverizzate un po’ di tè in polvere sulla schiuma.

matcha-latte

 

VERSIONE FREDDA

1 1\2 cucchiaino di polvere di tè verde (matcha)

2 cucchiai di acqua temperatura ambiente (non acqua fredda)

1 bicchiere di latte (di mucca, soia, mandorle. Quello che preferite)

Cubetti di ghiaccio

1 cucchiaio di zucchero o di miele (facoltativo)

  • In una tazza aggiungere il tè in polvere, l’acqua e lo zucchero. Con un frullino da cappuccino, oppure con l’apposito frustino di bambù (se non avete questi utensili va benissimo un cucchiaino) mischiate e fare dissolvere la polvere senza lasciare grumi.
  • In un bicchiere aggiungi: i cubetti di ghiaccio, il latte e il tè matcha (che precedentemente abbiamo sciolto in acqua).
  • Se vuoi sulla superficie spolverizza un po’ di tè matcha in polvere.

kyotofu3

Festa nazionale cinese

In questi giorni, per via della protesta degli studenti ad Hong Kong, si è spesso parlato della Festa Nazionale della Cina (国庆节 GuoQing jie). Di preciso cosa celebra questa festa e perché è così importante?

Si tratta della della festa annuale che celebra la nascita della Repubblica Popolare Cinese, avvenuta il 1 ottobre del 1949 da parte di Mao Tse Tung. In piazza si svolgono maestosi spettacoli pirotecnici ed una parata militare preparata meticolosamente diversi mesi prima, in omaggio al concetto di perfezione e armonia; infatti i soldati pronunciano all’unisono il tradizionale grido d’obbedienza “Servire il Popolo!”.

Gli abitanti della Cina chiamano questa festa, e quella del capodanno cinese, “la Settimana d’oro” (黄金周 Huángjīn zhōu). Essendo una festività che dura una settimana, in cui: agenzie, uffici ed attività commerciali restano chiusi, la maggior parte della popolazione coglie l’occasione per spostarsi e viaggiare o per andare a trovare parenti lontani. Quest’anno, però, la Settimana d’oro è iniziata prima, e già dopo i primi tre giorni l’intero paese era nel caos più totale! (per saperne di più)

Uno dei cibi che solitamente viene consumato sono i dolcetti della luna (se vuoi conoscere la ricetta clicca qui)