DIY | Panda glass

Ho realizzato per la prima volta un DIY (do it yourself), per chi mastica solo il nostro caro italiano, lo possiamo tradurre con lavoretto di “fai da te”. Ho preso ispirazione da un bicchiere che si trova on line, ma non mi piaceva la posizione del panda, non mi piaceva neanche il prezzo 20 euro! TROPPO!! Mi sono sempre piaciuti i lavoretti di bricolage e “fai da te”, ma erano secoli che non mi mettevo all’opera e, se devo dire la verità, il risultato non mi dispiace affatto!

 

Dunque per prima cosa ho scartabellato tutte le credenze a disposizione e alla fine ho trovato il bicchiere che faceva al caso mio! Era solo, spaiato tra mille bicchieri di Nutella ed era prossimo al mercatino dell’usato! L’ho salvato e reso una celebrità! 😀

A questo punto possiamo iniziare a pensare al progetto e disegnarlo su un foglio; cosa importante è seguire l’andamento del bicchiere, se ha una forma allungata (come il mio), sviluppate il disegno in altezza. Io ho disegnato un panda con una bustina di latte allacciata ad un palloncino, chiaramente potete realizzare quel che volete, meglio soggetti in bianco e in nero, perché quando andremo a versare il latte nel bicchiere, l’animale comparirà nella sua totalità. Sono ok zebre, orche, puzzole, tigri albine, gatti, dalmata, mucche, gazze ladre, scudetto della juve! 😀

Poi mi sono servita di una penna per vetro (Marabù – porcelain painter) , del colore nero per vetro (Pebeo- Vitrail Black) e un pennellino piatto a setole sintetiche.

Cosa importante è fare asciugare bene il colore (per 8 ore circa). Poi ho provato a lavare il bicchiere in lavastoviglie e il disegno non ha subito danni, solo il palloncino è volato via! 😮 e si.. evidentemente c’era troppo colore che non aveva fatto ben aderenza sul vetro del bicchiere. Ho ridipinto il palloncino e non è mai più andato via.. meglio però lavarlo a mano 😉

 

Annunci